cima tauffi trailagisko
Sorgente Monte Cimoneutmb 2018

 

Dal sito iutaitalia.it

ARTICOLO TRATTO DAL SITO http://www.iutaitalia.it
(Associazione Italiana Ultramaratona e Trail Italian Ultramarathon and Trail Association)

Progetto "Lista d'Interesse Regionale IUTA Emilia Romagna"

Pubblichiamo il racconto di Gianluca Di Meo e Micaela Lorusso sulla bella esperienza vissuta a fianco di alcuni tra i ragazzi più giovani dei cosiddetti atleti di interesse regionale dell'Emilia Romagna.

Per il quarto anno consecutivo la bellezza dell’Appennino modenese è stata per un giorno la protagonista delle gare del Cima Tauffi Trail. Oltre ai due percorsi classici (60 km 4000 D+, 35 km 2000 D+), la novità di quest’anno è stata il Cima Tauffi Easy Trail di 12 km 450D+, un’occasione per i neofiti di avvicinarsi a questa affascinante disciplina.

I percorsi, già impegnativi per la distanza e il dislivello, sono stati resi ancora più difficili dalle elevate temperature e dall’umidità. La Selezione di Interesse Regionale Emilia Romagna ha scelto di incontrarsi per la prima volta proprio in questa occasione: è stato un grande successo, non solo per i risultati, ma anche per l’entusiasmo, l’affiatamento e la simpatia. Già due settimane prima una decina di loro aveva avuto occasione di conoscersi al Cerreto Trail. Alcuni tra i ragazzi più giovani della selezione hanno avuto modo di mettersi alla prova nell’Easy Trail di 12 km.

Nicolò Barbieri, classe 2000, si è piazzato in ottava posizione, mentre Michela Lorusso, classe 1991, in ripresa dopo un lungo infortunio, ha conquistato l’ultimo gradino del podio.

Sulla 35 km vittorie per Roberto Ardeni e Sonia Del Carlo, seconda piazza per Giulio Piana e Daniela Montelli. Da segnalare anche la prestazione di Sana Ennabet, anno 1989, che ha avuto un’occasione di crescita personale sperimentando distanze più lunghe.

Sulla 60 km, dietro i due atleti della nazionale Matteo Lucchese e Christian Modena, terza posizione per Tomaso Mazzoli e quarta per Davide Scarabelli. Da segnalare la prestazione dell’instancabile Lorenza Abati, un grande esempio per i giovani del progetto per il suo spirito tenace e positivo.

Nel weekend altri atleti del progetto si sono messi in luce in altre gare in giro per l’Italia: Transcivetta, Dolomites Skyrace, campionati italiani di Malonno, Trail della Speranza.

Il progetto "Lista d'Interesse Regionale IUTA Emilia Romagna” ha come fine quello di monitorare più atleti possibili e magari scovare tra essi nuove promesse che potranno un giorno vestire la maglia azzurra, specialmente tra i più giovani. L’entusiasmo attorno a questo nuovo progetto è evidente, sia negli atleti già affermati, sia in quelli più giovani che si avvicinano a queste distanze con rispetto.

Penso che questa idea partita dal ct Enrico Vedilei e Carlo Fenu sia un ottima possibilità per la diffusione del nostro sport a livello locale e come stimolo, fiducia per giovani e meno giovani a mettersi in gioco. Un grazie per il contrubuto a Giuliano Gherardi, Andrea Ortolan e Francesco Montanari.

Sono davvero contento della partecipazione, della collaborazione, dell'entusiasmo e anche dei risultati di tutti gli atleti contattati. Chissà se tra di loro in un futuro più o meno prossimo ci sarà qualcuno che potrà vestire la maglia azzurra?
Michela Lorusso, Giulia Bertoletti, Sana Ennabet, Sonia Del Carlo, Daniela Montelli, Marta Miglioli, Giulia Botti, Lorenza Abati, Chiara Pasquali, Gianluca Cola, Gianluca Palli, Gianluca Galeati, Giulio Piana, Davide Scarabelli, Roberto Ardeni, Daniele Pigoni, Christian Ravaioli, Tomaso Mazzoli, Massimo Ragazzini, Fabio Pinelli, Claudio Franchi, Loris Zanni, Patrick Gaspari, Nicolò Barbieri, Nicola Montecalvo, Jacopo Mantovani, Enrico Bonati.

Gianluca Di Meo e Micaela Lorusso

Rassegna Stampa

  • 01_prima_pagina
  • 02_Cenci
  • 03_gazzetta
  • 04_carlino